PEI provvisorio – Indicazioni 2022

Chiedo chiarimenti sulla compilazione del PEI provvisorio per quest'anno (conclusione a.s. 2021/22). L' anno scorso era obbligatorio solo per le nuove certificazioni, quest'anno invece si fa per tutti? Bisogna redigerlo indicando anche le ore di sostegno necessarie per l'anno prossimo?
Questa FAQ è valida solo per l’a.s. 2021/22
Modifiche apportate dopo la sentenza del Consiglio di Stato che ha ripristinato il DM 182/20

La nota 2044 del 2021 diceva che per questo anno scolastico, a seguito della sentenza del TAR, non si sarebbe applicato il nuovo modello di PEI e le scuole avrebbero continuato ad usare quelli precedenti. Non diceva nulla sul PEI provvisorio.

Indipendentemente dalle due sentenze, TAR e CdS, quest’anno ci si basa comunque sul DL 66/17 che dice che il PEI va “redatto in via provvisoria” entro il 30 giugno (art. 7 c. 2/g).

Che differenza c’è tra “il PEI redatto in via provvisoria” e “il PEI provvisorio”?
Il DM 182 ha inglobato in un unico incontro del GLO, da convocare entro giugno, sia la verifica finale del PEI che la quantificazione delle risorse con le indicazioni per l’anno successivo, ossia il PEI redatto in via provvisoria. Il modello nazionale di PEI riserva una specifica sezione, la n. 11, a questo scopo.
Chi non ha usato il nuovo PEI questa verifica, con proposta delle risorse, la deve fare comunque, in base al DL 66. 
Rimangono fuori le nuove certificazioni, per le quali non c’è nessun PEI da verificare. Per loro il DM 182 ha introdotto il PEI provvisorio, definendo le norme operative necessarie: tempi, contenuti e composizione del particolare GLO che lo doveva approvare. Dopo la sentenza del CdS queste disposizioni tornano ad essere valide, a meno che il ministero non dia indicazioni diverse.

Condividi

Inserimento: 22 Aprile 2022 Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2022

FAQ correlate